Schema del valzer modello Strauss

• Apr. 7, 2018 - 17:48

Ciao ragazzi
ho da porre una nuova domanda. Qualcuno saprebbe dirmi quale sia lo schema del valzer? La mia memoria, in merito vacilla, anche perche' si e', come sapete bene, evoluto nel tempo il valzer come ogni altra forma musicale. A me interesserebbe ricordare il modello o schema degli Strauss ( anche se gia' tra loro si trovano differenze, naturalmente ). Comunque uno schema " ufficiale " per cosi' dire. O uno schema successivo ma comunque ottocentesco. Con accezione molto ampia: classico.
Grazie da subito per l' aiuto.
A presto!


Commenti

In risposta a by Shoichi

Ti ringrazio per il link ma confesso che lo avevo gia' trovato. Pero', dato che me lo riconfermi e, tu, sei sicuramente un esperto, ti chiedo la gentilezza ( a te e a tutti ) di verificarmi la sequenza che ti propongo qui di seguito per vedere se ho capito o se mi sbaglio. Tu o chi fosse cosi' gentile, potrebbe correggermela, per favore?

Introduz. indipendente (spunti tematici ) - ABA ( come un minuetto in 3/4 con ripetizione del tema inziale ) ponte modulante o " ingresso " ( facoltativo ) CDC - EFE ( sempre con l' eventuale ponte ) e cosi' di seguito sino alla coda.

Lo riassumo: Int. - ABA ( come un minuetto ) - CDC - EFE...coda ( sequenze regolari di 8 o di 16 batute )

E' corretto?

A proposito, nonostante non sia un giovanotto e di valzer e minuetti ne abbia ascoltati, solo ora rifletto sullo schema ABA in 3/4 allegro. Qualcuno saprebbe dirmi in cosa differisca il valzer dal minuetto in questa sequenza )? Mi sembrano uguali. Si potrebbe forse dire che siano identici ( in questa frazione ) ma che il valzer si distigua per la struttura generale? Per essere un breve minuetto via l' altro?

Tutti questi dubbi per il fatto che non mi sono mai cimentato nella composizione di un valzer.

Chi volesse aiutarmi rispondendo ai miai dubbi, ha gia' la mia gratitudine.

Ciao e a presto!

In risposta a by oplita

Aggiungo un aggiornamento. Ho appena esaminato Wiener Bombons e Wiener Blut.
Il primo presenta questo schema, tema dopo tema:
Intr. - A - B - A - C - D - E - F - G - H - I - L - M - N - O - P - ( chiusura con: ) A e coda.
Wiener Blut e' simile ma con molte Eingang.
Insomma, dopo ABA e' tutta una sequenza di temi diversi ( alcuni dei quali sono chiari sviluppi di materiale gia' presentato, di altri temi ).
E' questo lo chema? Non lo e'? Qual e', dunque: quello rigido del mio primo messaggio o il secondo, ovverso, quello di questo messaggio? Puo' essere diverso ancora?

Portate pazienza e se siete cosi' gentile da chiarirmi le idee vi ringrazio.
A presto!

In risposta a by oplita

Li ho esaminati meglio e ho notato che ogni passaggio prevede un tema A che si ripete con una diversa chiusura e poi un ripetizione dello stesso pezzo con un certo numero di variazioni orchestrali e dinamiche.
Spesso, il primo tema e' ripetuto prima della coda.

Quindi A ( 8 battute per es. ) A1 ( cambia il finale ) B e B1 che sono le variazioni di A e A1 Quindi per ogni parte che e' in forma binaria si ottengono fino a 32 battute. Poi si cambia tema e via dicendo.
E' giusto o mi sbaglio?

Questo come schema base ma anche variabile, come dicevo con le evoluzioni nel tempo e i tocchi personali. Ma come schema di una sezione del valzer A/A1-B/B1 e' giusto?
Qualcuno me lo saprebbe dire per favore o correggere?
Grazie.

In risposta a by oplita

Riccardo Nielsen, nel suo libro “Le forme musicali”, editore Bongiovanni, Bologna, parla anche del Valzer viennese. Per ragioni di copyright non posso allegarti una scansione della pagina, mi limito a riportarti queste sue parole:
“Anche i Valzer di G. Strauss altro non sono se non un semplice allineamento di più pezzi senza alcun effettivo legame formale: infatti ad una introduzione di carattere preludiante, segue un gruppo di quattro o cinque Valzer in forma di canzone, concluso da una ampia Coda in cui vengono ricapitolate le principali melodie usate nei Valzer. Questi, pur essendo una palese dimostrazione della genialità inventiva del loro autore, non sono di alcun interesse formale: la loro struttura è semplicissima, né vi è in essi ombra di sviluppi.”

Do you still have an unanswered question? Effettua l'accesso per prima cosa per porre la tua domanda.