Librerie di suoni e file SFZ

Aggiornato 1 giorno fa
Questa traduzione è obsoleta, vedere la versione inglese per un riferimento: SoundFonts and SFZ files

    La riproduzione audio è fornita dal sintetizzatore integrato di MuseScore, che ospita una grande selezione di strumenti virtuali (o software), comprese percussioni ed effetti sonori.

    MuseScore supporta strumenti virtuali in due formati:

    • SoundFont (.sf2/.sf3) (librerie di suoni): Un singolo file contenente uno o più strumenti virtuali.
    • SFZ (.sfz): Un insieme di file audio e di definizione contenenti uno o più strumenti virtuali.

    SoundFonts (Librerie di suoni)

    MuseScore viene fornito con il proprio GM (General MIDI) SoundFont, MuseScore_General.sf3, contenente oltre 128 strumenti, effetti sonori e vari kit di batteria/percussioni.

    GM (General MIDI) è un formato universale, quindi una volta che una partitura è impostata per la riproduzione corretta usando il Soundfont nativo di MuseScore, si dovrebbe essere in grado di esportarla in un formato di propria scelta farla riprodurre sul computer di qualsiasi altro utente.

    Su Internet sono disponibili molti Soundfonts differenti, alcuni gratuiti, altri commerciali. Per una lista di soundfonts gratuiti, vedere sotto.

    Installare un SoundFont

    Dopo aver trovato e decompresso un SoundFont (vedere →sotto), fare doppio clic per aprirlo. Nella maggior parte dei casi il tipo di file SoundFont sarà già associato a MuseScore, e MuseScore si avvierà con una finestra di dialogo che chiederà se si vuole installare il SoundFont. Occasionalmente, applicazioni diverse da MuseScore potrebbero essere associate al tipo di file SoundFont; in questo caso, cliccare con il tasto destro del mouse o Ctrl-click sul file, in modo da visualizzare un menu dal quale si potrà scegliere di aprire il file in MuseScore. In entrambi i casi, quando appare la finestra di dialogo che chiede se si vuole installare il SoundFont, cliccare "Sì" per mettere una copia del file SoundFont nella directory SoundFonts di MuseScore. Questa directory può essere visualizzata o cambiata nelle Preferenze di MuseScore, ma la posizione predefinita è:

    • Windows: %HOMEPATH%\Documents\MuseScore3\Soundfonts

    • macOS e Linux: ~/Documents/MuseScore3/Soundfonts

    Diversamente dai SoundFont aggiunti dall'utente, il SoundFont di default iniziale installato con MuseScore si trova in una directory di sistema, destinata solo a questo scopo, che non dovrebbe essere modificata. Questa directory e il suo file SoundFont di default è:

    • Windows x86 (32-bit) / MuseScore x86: %ProgramFiles%\MuseScore 3\sound\MuseScore_General.sf3
    • Windows x64 (64-bit) / MuseScore x86: %ProgramFiles(x86)%\MuseScore 3\sound\MuseScore_General.sf3
    • Windows x64 (64-bit) / MuseScore x86_64: %ProgramFiles%\MuseScore 3\sound\MuseScore_General.sf3

    • macOS: /Applications/MuseScore 3.app/Contents/Resources/sound/MuseScore_General.sf3

    • Linux (Ubuntu): /usr/share/mscore-xxx/sounds/MuseScore_General.sf3 (con xxx che è la versione di MuseScore)

    Disinstallare

    Per disinstallare un SoundFont, basta aprire la cartella dove è installato il suo file e cancellarlo.

    SFZ

    Un SFZ è una collezione di file e directory, un file SFZ e un gruppo di file sonori reali in formato WAV o FLAC, con il file SFZ che è un file di testo che fondamentalmente descrive quale è file sonoro da usare per quale strumento, gamma di tonalità e dove si trova.

    Installare un SFZ

    Dopo aver scaricato un SFZ (vedere →sotto), si devono estrarre manualmente tutti i file che appartengono alla SFZ (il/i file SFZ e tutte le sottodirectory e altri file) nella directory elencata sopra. Lasciare le sottodirectory e il loro contenuto come sono. Notare, comunque, che a volte, un file SFZ nella sua cartella può cercare i file sonori WAV effettivi all'interno della sotto-directory SFZ stessa, di solito in una cartella etichettata "Libs". Se il file zip SFZ scaricato ha una cartella Libs al suo interno, spostarla nella sotto-directory SFZ principale.

    Disinstallare un SFZ

    Per disinstallare una SFZ, basta aprire la cartella dove sono installati i suoi file (vedere sopra) e cancellarli tutti.

    Sintetizzatore

    Una volta che un SoundFont è stato installato sul sistema, deve anche essere caricato nel Sintetizzatore. Vedere Caricare una Libreria di suoni.

    Mixer

    Il Mixer ti permette di cambiare facilmente i suoni per ogni rigo (anche mentre lo spartito è in riproduzione audio). Per ulteriori dettagli, vedere Mixer.

    Elenco dei SoundFont scaricabili

    GM SoundFont

    Le seguenti librerie di suoni sono conformi allo standard General MIDI (GM2). Questa specifica fornisce un set di suoni di 128 strumenti virtuali, più i kit di percussioni.

    SoundFont orchestrali

    SoundFont per Piano

    SF2 Piano
    SFZ Piano
    • Salamander Grand Piano
      Scaricabile come: versione 2 | versione 3
      Descrizione: Yamaha C5, 48 kHz, 24 bit, 16 livelli intensità, tra 80 MB e 1,9 GB non compresso
      Licenza: Creative Commons Attribution 3.0
      Per gentile concessione di Alexander Holm
    • Detuned Piano (244 MB non compresso)
      Licenza: Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0
    • Plucked Piano Strings
      Descrizione: 44.1 kHz, 16 bit, stereo, 168 MB non compresso
      Licenza: Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0
    • The City Piano
      Descrizione: Baldwin Baby Grand, 4 livelli di intensità, 696 MB non compresso
      Licenza: Public domain
      Per gentile concessione di Big Cat Instruments
    • Kawai Upright Piano, release 2017-01-28
      Descrizione: 68 esempi, 44KHz, 24bit, stereo, 2 livelli di intensità, 58 MB non compresso
      Licenza: GNU General Public License version 3 or later, with a special exception
      Per gentile concessione di Gonzalo and Roberto

    Decomprimere i soundfont scaricati

    Poiché i soundfonts occupano molto spazio, sono spesso zippati (compressi) in una varietà di formati, inclusi.zip, .sfArk, and .tar.gz. È necessario decomprimere questi file prima di poterli utilizzare.

    • ZIP è un formato di compressione standard supportato dalla maggior parte dei sistemi operativi.

    • sfArk è un formato di compressione progettato appositamente per comprimere i file SoundFont. Per decomprimere, usare Polyphone (software multipiattaforma); oppure questo servizio online: https://cloudconvert.com/sfark-to-sf2

    • .tar.gz è un popolare formato di compressione per Linux. Gli utenti Windows possono usare 7-Zip; gli utenti Mac possono usare The Unarchiver, oppure l'utilità di archiviazione integrata in macOS. Notare che l’uso di 7-Zip comporta dover applicare la decompressione due volte - una volta per GZip e una volta per TAR.

    Risoluzione dei problemi

    Se il pannello di riproduzione della barra degli strumenti è in grigio o non è visibile, seguire le istruzioni qui sotto per far funzionare di nuovo la riproduzione audio:

    1. Cliccare con il tasto destro del mouse sulla barra dei menu e assicurarsi che ci sia un segno di spunta accanto alla voce di menu Controlli riproduzione. Se questo passo non risolve il problema, andare al passo 2.
    2. Se il pannello di riproduzione scompare dopo aver cambiato il SoundFont, andare sulla scheda ModificaPreferenze...I/O e suoni e cliccare OK senza effettuare modifiche. Dopo aver riavviato MuseScore, il pannello di riproduzione dovrebbe riapparire.

    Se si sta impostando un SoundFont per la prima volta, usare uno dei SoundFont raccomandati elencati sopra.

    Se la riproduzione “balbetta”, il computer potrebbe non essere in grado di gestire il SoundFont utilizzato. I seguenti consigli possono essere utili:

    • Ridurre la quantità di RAM (memoria) usata da MuseScore usando un SoundFont più piccolo. Vedere la lista sopra per i suggerimenti.
    • Aumentare la quantità di RAM disponibile per MuseScore chiudendo tutte le applicazioni tranne MuseScore stesso. Se i problemi persistono e si ha la necessità di disporre di un SoundFont grande, prendere in considerazione l’incremento della RAM per il computer.

    Vedere anche

    Hai ancora una domanda senza risposta? Effettua l'accesso per prima cosa per porre la tua domanda.