disattivare posizionamento automatico

• Nov. 14, 2019 - 19:57

IO non ho ancora capito cosa serve avere di default il posizionamento automatico di tutte le note, parole e segni grafici dello spartito. Quando scarico uno spartito già fatto e lo devo modificare (cambio di tonalità, arrangiamenti vari, ecc.), mi trovo questo cavolo di "posizionamento automatico" che devo disattivare evento per evento al fine di poter procedure alle modifiche personalizzate, oppure evidenziare tutto e disattivare in blocco tutto lo spartito, ma a quell punto rischio di incasinare tutta un'impostazione che poteva avere un senso. Ecco, volevo sapere qual'è la logica. Qualche consiglio?


Commenti

In risposta a by Shoichi

grazie, in effetti non ero l'unico a essere disorientato da questo (pare utile) nuovo Sistema di gestione dei posizionamenti. Mi sembra di aver capito che il più delle volte, quando si importa uno spartito o si lavori su uno proprio già ben formattato e posizionato e si voglia modificarlo, il più delle volte non serve disattivare, per l'intero spartito, il posizionamento automatico, cosa che scombinerebbe tutto e costringerebbe a un lungo lavoro di riposizionamento. Basta andare sul singolo elemento (nota, legatura, forcella, nota di espressione, testi vari, ecc.) e modificarlo tenendo premuto ALT. Non riesco a capire dove modificare, all'occorrenza, il default dell'offset verticale e orizzontale (marò, come parlo! Sembra che sappia cosa sto dicendo, ma sto riportando quello che ho letto sul forum inglese) che pare serve quando devi modificare il posizionamento di elementi legati tra di loro, ma non lo trovo nell'ispettore del mio Musescore versione italiana.

Do you still have an unanswered question? Effettua l'accesso per prima cosa per porre la tua domanda.