Collocazione corretta note mano sx e dx piano

• Gen. 18, 2019 - 10:51

Suonando da tastiera midi le note vengono scritte tutte sul pentagramma di violino. E' possibile a scrittura finita ricollocare le note nella giusta posizione, cioè le note della mano dx sul pentagramma superiore e quelle della sx in quello inferiore?


Commenti

In risposta a by Shoichi

Ma infatti è questo il punto: non è possibile ottenere la scrittura delle note su entrambi i pentagrammi, ma su uno solo per volta, cliccandoci sopra. In altri termini, suonando con tutte e due le mani, il programma non distingue le note in base alla mano che le suona e le assegna tutte a un solo pentagramma, quello cliccato prima di suonare.

In risposta a by luca47

Non so se questo potrà aiutarti (vedi allegati):
1) Suona tutte le note solamente sul rigo in alto (naturalmente quelle gravi risulteranno con una miriade di tagli addizionali) ALLEGATO 1.
2) Clik col tasto destro del mouse sul rigo superiore: compare la finestra "Pentagramma" poi, seleziona "Dividi pentagramma", ALLEGATO 2.
3) Scrivi nella casella la nota con relativa ottava di riferimento alla tastiera del pianoforte e poi "Ok", ALLEGATO 3.
4) Questo è il risultato. Naturalmente bisognerà apportare le dovute modifiche per una corretta scrittura, ALLEGATO 4.
Spero di esserti stato un po' utile.
Buona musica.

Allegato Dimensione
1.png 23.8 KB
2.png 68.34 KB
3.png 52.74 KB
4.png 23.93 KB

Mi collego a questo post avendo scoperto oggi questo software... la soluzione precedente citata non funziona... ho importato un MIDI file da me creato con Cubase per il piano, sullo spartito generato da Musescore non sono separate correttamente mano DX e mano SX, proprio come sopra... inoltre è pieno di pause sovrapposte alle note in quanto ha generato diverse "voci". Lo scopo è quello di spostare una o più note messe sulla chiave di violino e portarle sulla chiave di basso: come fare? Come fare inoltre ad eliminare le varie voci generate?

In risposta a by facebook186

Salve,
nel tuo post ad un certo punto leggo «...è pieno di pause...»; ecco, secondo me finita la registrazione (o durante la medesima) dovresti "QUANTIZZARE" l'esecuzione in modo da eliminare i piccolissimi (ma umani "umanizer") errori di esecuzione i quali producono, appunto, valori di durata (note o pause) piccolissimi (64esimi, 128esimi, ecc.).
Come tu ben saprai, la QUANTIZZAZIONE favorisce di molto la "scrittura musicale" dandoti risultati migliori nel momento in cui devi esportare il file su di un software di scrittura musicale come MuseScore. Spero di esserti stato utile.
Buona musica.

Do you still have an unanswered question? Effettua l'accesso per prima cosa per porre la tua domanda.