Proprietà partitura

Aggiornato 1 settimana fa

    Titolo: Proprietà partitura
    La finestra di dialogo delle Proprietà partitura contiene meta-dati del documento come "Titolo", "Compositore", "Copyright" ecc. Per visualizzarla:

    1. Assicurarsi che la partitura o la parte di strumento applicabile sia la scheda attiva;
    2. Dal menù, selezionare FileProprietà partitura….

    Diversi meta-dati sono generati automaticamente quando si crea una partitura usando la Procedura guidata nuova partitura , e altri possono essere aggiunti in seguito. I meta-dati possono essere anche incorporati in intestazioni o piè di pagina se necessario – vedere sotto.

    Modifica dei meta-dati

    1. Assicurarsi che la partitura o la parte di strumento applicabile sia la scheda attiva;
    2. Dal menù, selezionare FileProprietà partitura…;
      Proprietà della partitura
    3. Modificare il testo dei vari meta-dati come richiesto;
    4. Per aggiungere un altro meta-dato, cliccare sul pulsante Singola. Compilare i campi "Nome" e "Valore" e premere OK;
      Aggiunta nuovo meta-dato

    Nota: i meta-dati aggiunti saranno collocati in ordine alfabetico tra quelli presenti e potranno sempre essere eliminati, se necessario, tramite l’icona Bidone che li contraddistingue.

    Meta-dati preesistenti

    Ogni partitura visualizza in Proprietà partitura i seguenti campi:

    • Percorso file: posizione del file della partitura sul computer.
    • Versione di MuseScore: versione di MuseScore con cui la partitura è stata salvata l'ultima volta.
    • Revisione: revisione di MuseScore con cui la partitura è stata salvata l'ultima volta.
    • Livello API: versione del formato del file.
    • arranger (arrangiatore): (vuoto)
    • composer (compositore): inizialmente impostato con lo stesso contenuto del campo "Compositore" sulla prima pagina della Procedura guidata nuova partitura.
    • copyright: inizialmente impostato con lo stesso contenuto del campo "Copyright" sulla prima pagina della Procedura guidata nuova partitura (se hai bisogno di un simbolo di copyright, copia/incolla questo: ©).
    • creationDate (data di creazione): data di creazione della partitura. Questo campo potrebbe essere vuoto, se la partitura è stata salvata in modalità test (vedere Opzioni della linea di comando).
    • lyricist (paroliere): inizialmente impostato con lo stesso contenuto del campo "Paroliere" sulla prima pagina della Procedura guidata nuova partitura.
    • movementNumber (numero movimento): (vuoto)
    • movementTitle (titolo movimento): (vuoto)
    • originalFormat (formato originale) / mscVersion (versione MuseScore) / ecc.: questo campo esiste solo se lo spartito è importato (vedere Formati file) e assume valore dipendente dal formato di importazione.
    • platform (piattaforma): sistema operativo con cui è stata creata la partitura. Questo campo potrebbe essere vuoto, se la partitura è stata salvata in modalità test.
    • poet (poeta): (vuoto)
    • source (sorgente): Può contenere un URL se la partitura è stata scaricata da o salvata su MuseScore.com.
    • translator (traduttore): (vuoto)
    • workNumber (numero lavoro): (vuoto)
    • workTitle (titolo lavoro): inizialmente impostato con lo stesso contenuto del campo "Titolo" sulla prima pagina della Procedura guidata nuova partitura.

    Inserimento meta-dati Lavoro / Movimento / Parte

    • workNumber è il numero del lavoro principale (ad esempio: 8 – per "Le Quattro Stagioni," Op. 8, di Vivaldi).
    • workTitle è il titolo del lavoro principale (esempio: "Le Quattro Stagioni").
    • movementNumber è un numero di movimento nell'opera principale (ad esempio: 3 per l'Autunno).
    • movementTitle è il titolo di un movimento nell’opera principale (esempio: “Autunno”).

    È consuetudine, quando si usa la “Procedura guidata nuova partitura”, creare un lavoro con il movementTitle come titolo (anche se poi finisce in workTitle) e, direttamente dopo aver creato la partitura, modificare questa informazione nel dialogo “Proprietà partitura”.

    Ogni parte ha inoltre il seguente meta-dato, generato e compilato alla creazione della parte:

    • partName (nome parte): il nome della parte assegnato all’atto della creazione della parte stessa (che è anche usato per compilare il corrispondente testo del nome della parte nel riquadro verticale superiore – essere consapevoli che le successive modifiche di uno non si riflettono nell'altro).

    Per mostrare il contenuto di uno o più meta-dati in un'intestazione o in un piè di pagina per la partitura/parte:

    1. Assicurarsi che la partitura o la parte di strumento corretta sia la scheda attiva;
    2. Dal menù, selezionare FormatoStileIntestazione, piè di pagina:
      Stile Intestazione/Piè di pagina
      Se si passa con il mouse sopra la regione di testo Intestazione o Piè di pagina, apparirà una lista di macro, con il loro significato, così come i meta-dati esistenti e il loro contenuto.
      Stile / Intestazione, Piè di pagina: meta-dati e macro
    3. Aggiungere meta-dati (esempio: $:workTitle:) e macro (esempio: $M) alle caselle appropriate, come desiderato. Immediatamente dopo la modifica, il meta-dato è visibile in partitura nella posizione stabilita. Effettuare le eventuali correzioni, se necessario;
    4. Se nella scheda attiva è presente solo una delle parti della composizione, cliccare su Applica a tutte le parti, nel caso si vogliano applicare queste impostazioni all’intera partitura;
    5. Cliccare OK per confermare intestazione e/o piè di pagina e uscire dal dialogo.

    Vedere anche

    Hai ancora una domanda senza risposta? Effettua l'accesso per prima cosa per porre la tua domanda.