Interruzioni e Distanziatori

Aggiornato 4 mesi fa

    La tavolozza Interruzioni e Distanziatori contiene i seguenti simboli non stampabili:

    Tavolozza Interruzioni e Distanziatori, dalla versione 3.2
    I primi tre simboli sono chiamati interruzioni; le linee verticali sono conosciute come distanziatori.

    Interruzioni

    Una interruzione può essere applicata sia a una battuta che a una cornice. Ve ne sono tre tipi:

    • Interruzione di accollatura: Forza la parte restante dello spartito ad iniziare in una nuova accollatura.
    • Interruzione di pagina: Forza la parte restante dello spartito ad iniziare in una nuova pagina.
    • Interruzione di sezione: Forza la parte restante dello spartito ad iniziare in una nuova accollatura fissando inoltre l’inizio di una nuova sezione (vedere sotto). Può essere combinata con una interruzione di pagina se necessario.

    Note: (1) I simboli di interruzione sono visibili sullo schermo, ma non appaiono sulle stampe. (2) Per aggiungere (o rimuovere) interruzioni di accollatura su tutta o parte della partitura, vedere Aggiungere/Rimuovere interruzioni di accollatura. (3) Per dividere una battuta, vedere Operazioni sulle battute: dividere e unire.

    Aggiungere una interruzione a una battuta

    Le interruzioni possono essere aggiunte usando (1) una scorciatoia da tastiera; o (2) un simbolo di interruzione dalla tavolozza.

    Usare una scorciatoia da tastiera

    Solo per aggiungere una Interruzione di accollatura o una Interruzione di pagina:

    1. Selezionare una delle seguenti opzioni:
      • Stanghetta;
      • Battuta;
      • Testa della nota;
      • Elemento di testo associato a un rigo (per esempio sillaba di testo cantato, sigla accordale, testo di rigo, ecc;);
      • Intervallo di battute (scegliendo questa opzione, le interruzioni saranno applicate una prima e una dopo la selezione);
    2. Scegliere una delle seguenti opzioni:
      • Interruzione di accollatura: Premere (aggiunge/toglie).
      • Interruzione di pagina: Premere Ctrl+ (Mac: Cmd+) (aggiunge/toglie).
    Usare un simbolo di interruzione dalla tavolozza

    Qualsiasi interruzione può essere aggiunta da tavolozza:

    1. Selezionare una delle seguenti opzioni:
      • Stanghetta;
      • Battuta;
      • Testa della nota;
      • Elemento di testo associato a un rigo (per esempio sillaba di testo cantato, sigla accordale, testo di rigo, ecc;);
      • Intervallo di battute (scegliendo questa opzione, le interruzioni saranno applicate una prima e una dopo la selezione);
    2. Cliccare un simbolo di interruzione nella tavolozza (doppio clic per le versioni precedenti la 3.4). Ripetere per disattivare.
    • In alternativa, trascinare qualsiasi simbolo di interruzione dalla tavolozza su una battuta.

    Aggiungere una interruzione a una cornice

    Per aggiungere un’interruzione a una cornice, usare una delle seguenti opzioni:

    • Trascinare l’interruzione dalla tavolozza su una cornice.
    • Selezionare una cornice poi cliccare su un simbolo di interruzione della tavolozza (doppio clic per le versioni precedenti la 3.4).

    Cancellare interruzioni

    Usare una delle seguenti opzioni:

    • Selezionare una o più interruzioni e premere Canc.

    Vedere anche: Aggiungere/Rimuovere interruzioni di accollatura.

    Spostare una interruzione

    Anche se le interruzioni non sono visibili sull'output stampato, possono essere riposizionate, se necessario, entrando in modalità modifica su una di esse e usando i tasti freccia della tastiera (vedere Regolare la posizione degli oggetti di testo).

    Interruzione di sezione

    Una interruzione di sezione, come suggerisce il nome, è usata per creare sezioni separate all'interno di una partitura. Come una interruzione di accollatura, forza la battuta o la cornice successiva ad iniziare una nuova accollatura, e può anche essere usata in associazione con una interruzione di pagina, se necessario. Un'interruzione di sezione potrebbe essere usata, per esempio, per dividere un pezzo in movimenti separati.

    Ogni sezione può avere la propria numerazione delle battute indipendentemente dal resto della partitura. Per default, la prima battuta di una sezione è numerata "1" (vedere immagine sotto), anche se, come la prima battuta della partitura stessa, il numero non viene visualizzato a meno che non sia configurato nel dialogo proprietà della battuta. La stessa finestra di dialogo può essere usata per cambiare la numerazione secondo le proprie preferenze.

    Nel caso si cambino l’indicazione metrica o l’armatura di chiave all’inizio della nuova sezione, alla fine della sezione precedente non comparirà alcuna indicazione “di cortesia”. Vedere l’esempio seguente:

    Esempio di utilizzo di interruzione di sezione

    Quando si riproduce la partitura, il programma aggiunge una breve pausa tra ogni sezione. Inoltre, la prima stanghetta di fine ripetizione in una sezione manda sempre il cursore di riproduzione all'inizio della stessa sezione; una eventuale stanghetta di inizio ripetizione è quindi opzionale.

    Dopo aver selezionato l’interruzione di sezione, nell’Ispettore possono essere modificate le seguenti proprietà:

    • Sospendi: Lunghezza della pausa alla fine della sezione.
    • Inizia una nuova sezione con nomi strumento estesi (casella di spunta).
    • Inizia una nuova sezione con la battuta numero uno: (casella di spunta).
    • Inizia una nuova sezione con l’indentazione sulla prima accollatura: (casella di spunta).

    Per le versioni precedenti la 3.4, le stesse proprietà sono accessibili cliccando con il tasto destro del mouse sull'interruzione e selezionando Proprietà interruzione di sezione.

    Distanziatori

    Vi sono tre tipi di distanziatori:

    • Distanziatore righi su: Una freccia rivolta verso l'alto. Per aggiungere spazio sopra un rigo.
    • Distanziatore righi giù: Una freccia che punta verso il basso. Per aggiungere spazio sotto un rigo.
    • Distanziatore rigo fisso in basso: Simile a una "I" maiuscola. Per fissare la distanza tra due righi (utile per sovrascrivere le impostazioni di stile o auto-posizionamento in un solo punto). Sono possibili valori negativi.

    Nota: i distanziatori non possono essere applicati a cornici.

    Aggiungere un distanziatore

    Sono disponibili le seguenti opzioni:

    • Selezionare una battuta, quindi cliccare su un simbolo di distanziatore nella tavolozza (doppio clic per le versioni precedenti la 3.4).
    • Trascinare il simbolo di distanziatore dalla tavolozza alla battuta.

    I simboli dei distanziatori sono visibili sullo schermo, ma non appaiono in stampa.

    Note: i distanziatori sono progettati solo per regolazioni locali. Se si vuole regolare lo spazio tra i righi nell'intera partitura, usare invece le impostazioni in Formato → Stile → Pagina.

    Regolare un distanziatore

    Per regolare l’altezza di un distanziatore, scegliere una di queste opzioni:

    • Cliccare sul distanziatore e trascinare la maniglia blu finale verso l’alto o verso il basso (doppio clic per le versioni precedenti la 3.4).
    • Cliccare sul distanziatore e usare i tasti e/o Ctrl+ per spostare la maniglia blu finale verso l’alto o verso il basso (doppio clic per le versioni precedenti la 3.4).
    • Cliccare sul distanziatore e regolare l’altezza nell’Ispettore.

    Cancellare un distanziatore

    • Cliccare sul distanziatore e premere il tasto Canc.

    Vedere anche

    Hai ancora una domanda senza risposta? Effettua l'accesso per prima cosa per porre la tua domanda.