Sigle accordali

Aggiornato 2 mesi fa

    Le Sigle accordali sono un modo abbreviato di rappresentare accordi musicali (vedere Chord names and symbols (Wikipedia) per maggiori dettagli). Per esempio:

    Sigle accordali

    Nota: Per riempire battute con simboli “slash”, vedere Riempire con slashes oppure Attivare notazione ritmica slash.

    Oltre alla notazione convenzionale delle Sigle accordali, dalla versione 3.3 MuseScore supporta anche Sistema Numerico Nashville (NNS), e Analisi Numerali Romani (ANR).

    Inserire una Sigla accordale

    1. Selezionare una nota iniziale o uno “slash”;
    2. Premere Ctrl+K (Mac: Cmd+K);
    3. Il cursore è ora posizionato sopra il pentagramma pronto per l’inserimento. Inserire la Sigla accordale come un normale testo, come segue:
      • Nota fondamentale: A, B, C, D, E, F, G.
      • Diesis: # (simbolo 'cancelletto' #, AltGr+à sulla tastiera ITA).
      • Bemolle: b (lettera "b" minuscola).
      • Doppio diesis: x (lettera "x" minuscola) oppure ## (due simboli #).
      • Doppio bemolle: bb (doppia lettera "b" minuscola).
      • Bequadro: natural. Nota : Non ci dovrebbe essere alcun spazio prima della parola "natural"; al contrario qualsiasi suffisso di accordo che la segue dovrebbe essere separato da spazio inserito con il comando Ctrl+Spazio. Così, per scrivere B♮m: digitare "Bnatural", poi premere Ctrl+Spazio, quindi digitare "m". Si può usare anche Ctrl+Maiusc+H. Notare che nessuno di questi inserimenti traspone o riproduce (oltre alla nota principale), o esporta correttamente in MusicXML.
      • Per altre sigle, vedere Sintassi delle Sigle accordali (più avanti).
    4. Muovere il cursore in avanti o indietro per continuare a inserire o modificare le Sigle accordali (vedere Comandi da tastiera qui sotto);
    5. Uscire dalla modalità inserimento sigle premendo Esc.

    Quando si esce dall'inserimento di una Sigle accordale, i caratteri inseriti assumeranno automaticamente il formato corretto: per default la nota fondamentale digitata con carattere minuscolo diventerà maiuscola (per opzioni alternative, vedere Maiuscolo Automatico); un "#", "b" o "natural" si trasformeranno in corretti diesis (♯), bemolle (♭) o bequadro (♮) e così via. Non tentare di utilizzare gli effettivi caratteri di bemolle, diesis e naturale, perché MuseScore non li interpreterebbe correttamente.

    Comandi da tastiera

    Durante l'inserimento delle Sigle accordali sono disponibili i seguenti comandi:

    • Spazio sposta il cursore alla nota, alla pausa o al tempo successivo
    • Maiusc+Spazio sposta il cursore alla nota, alla pausa o al tempo precedenti
    • Ctrl+Spazio (Mac: Alt+Spazio) aggiunge uno spazio al nome dell’accordo
    • ; sposta il cursore al tempo successivo
    • : sposta il cursore al tempo precedente
    • Tab sposta il cursore alla battuta successiva
    • Maiusc+Tab sposta il cursore alla battuta precedente
    • Ctrl (Mac: Cmd) più numero (1 - 9) sposta il cursore di un intervallo pari alla durata del numero corrispondente (esempio; una minima – o metà – per 6)
    • Esc uscita.

    Sintassi delle Sigle accordali

    MuseScore interpreta correttamente la maggior parte delle abbreviazioni usate nelle Sigle accordali:

    • Maggiore: M, Ma, Maj, ma, maj, Δ (digitare t o ˆ per il triangolo)
    • Minore: m, mi, min, -
    • Diminuito: dim, ° (inserito con lettera minuscola o, visualizzata come ° se usata in stile Jazz, altrimenti come “o”)
    • Semi-diminuito: ø (digitare 0, zero). In alternativa, è possibile, naturalmente, scegliere abbreviazioni come mi7b5 ecc.
    • Aumentato: aug, +
    • Sono valide anche le seguenti abbreviazioni: estensioni e alterazioni come b9 o #5, sus, alt, e no3; inversioni e accordi slash, come C7/E; virgole; parentesi, che possono contenere parte, o anche tutto, di una Sigle accordale.

    Modificare una Sigla accordale

    Una Sigla accordale esistente può essere modificata in modo simile al testo ordinario: Vedere Modifica del testo.

    Trasposizione di una Sigla accordale

    Le Sigle accordali vengono trasposte automaticamente per impostazione predefinita se si applica il comando Trasporto alle battute che li contengono. Se questo non fosse necessario, si può deselezionare l’opzione "Trasponi le sigle accordali" nella stessa finestra di dialogo.

    Testo delle Sigle accordali

    Per regolare l’aspetto di tutti i testi delle Sigle accordali, usare una delle seguenti opzioni:

    • Dal menù principale, scegliere FormatoStileStile del testoSigle accordali. Modificare quindi le proprietà di testo come necessario.
    • Selezionare una Sigla accordale ed effettuare le modifiche nell’ Ispettore, premendo il pulsante the "Imposta come stile" mentre si procede.

    Stile delle Sigle accordali

    Per accedere alle opzioni di formattazione per le Sigle accordali:

    • Dal menù, selezionare FormatoStileSigle accordali. Le proprietà regolabili sono elencate sotto le seguenti voci:

    Aspetto

    Sono possibili tre opzioni: Standard, Jazz e Personalizzato. Puoi scegliere tra queste usando i pulsanti opzione.

    • Nello stile Standard le sigle sono visualizzate in modo semplice, con il carattere determinato dallo stile del Testo delle Sigle accordali in vigore.

      Sigle accordali Standard

    • Nello stile Jazz viene usato il carattere MuseJazz allo scopo di ottenere l’effetto “scrittura a mano”, con apici distintivi e altre caratteristiche di formattazione. Lo stile Jazz è selezionato di default utilizzando uno qualsiasi dei modelli Jazz.

      Sigle accordali Jazz chord

    • L’opzione stile Personalizzato permette di personalizzare l'aspetto delle Sigle accordali (e assicura anche la compatibilità con le vecchie partiture). Selezionare un file Stile Sigle accordali personalizzato nel campo di seguito: questo tipo di file può essere creato copiando e modificando uno dei file preesistenti nella cartella "Stili". La documentazione si trova nella stessa cartella. Notare, comunque, che questa funzionalità è destinata ad utenti avanzati, e non c'è garanzia che questi file saranno supportati in futuro.

    Ortografia delle note

    Per default MuseScore impiega la notazione anglosassone standard per le Sigle accordali. Per gli utenti di nazionalità/regioni dove sono usati altri sistemi di denominazione delle note, MuseScore fornisce i seguenti controlli:

    • Standard: A, B♭, B, C, C♯,...
    • Tedesco: A, B♭, H, C, C♯,...
    • Puro Tedesco: A, B, H, C, Cis,...
    • Solfeggio: Do, Do♯, Re♭, Re,...
    • Francese: Do, Do♯, Ré♭, Ré,...
    Maiuscolo Automatico

    Per default, MuseScore trasforma automaticamente in lettere maiuscole tutti i nomi delle note all'uscita, indipendentemente dal fatto che siano stati inseriti in maiuscolo o minuscolo. È comunque possibile scegliere anche altre opzioni di maiuscolo automatico:

    • Accordi minori in minuscolo: c, cm, cm7,...
    • Basso di rivolto in minuscolo: C/e,...
    • Nomi delle note in maiuscolo: DO, RE, MI,...

    È inoltre possibile disattivare completamente il maiuscolo automatico; in questo caso i nomi delle note sono semplicemente resi nel modo in cui vengono digitati.

    Posizionamento

    • Distanza dal diagramma per chitarra: Se è presente un diagramma per chitarra, questo valore rappresenta l'altezza alla quale il simbolo dell'accordo è situato sopra il diagramma (si possono usare valori negativi).
    • Distanza minima accordo: Lo spazio da lasciare tra i simboli degli accordi.
    • Distanza massima stanghetta: Cambia la dimensione dello spazio tra l'ultimo simbolo dell'accordo nella battuta e la stanghetta che segue. La regolazione di questo valore è necessaria solo se c'è un problema persistente nella partitura con la sovrapposizione tra l'ultimo simbolo in una battuta e il primo simbolo nella successiva.

    Nota: Oltre alle impostazioni qui descritte, la posizione predefinita dei simboli degli accordi applicati è determinata anche dalle impostazioni nella finestra di dialogo Stile del testo e proprietà. L'effetto è cumulativo.

    Posizione capotasto

    Inserire il numero di posizione del capotasto su cui si vogliono visualizzare gli accordi sostitutivi, tra parentesi, dopo tutti i simboli di accordo nella partitura.

    Sistema Numerico Nashville

    Il Sistema Numerico Nashville (NNS), disponibile in MuseScore a partire dalla versione 3.3, è un modo sintetico di rappresentare gli accordi basato sui gradi della scala anziché sulle lettere degli accordi. Questo permette di suonare un accompagnamento in qualsiasi tonalità dallo stesso spartito di accordi.

    Per inserire la notazione Nashville:

    1. Selezionare una nota di partenza;
    2. Dal menù, selezionare AggiungiTestoNumero Nashville.

    Proprio come con i simboli standard degli accordi, la notazione Nashville può essere normalmente digitata e MuseScore farà del suo meglio per riconoscere e formattare i simboli in modo appropriato. Le stesse scorciatoie usate per la navigazione quando si inseriscono i simboli degli accordi standard (per esempio Spazio, vedere sopra) sono disponibili anche per la notazione Nashville.

    Esempio di numerazione Nashville

    Analisi in Numeri Romani

    A partire da MuseScore 3.3, è in grado di analizzare e interpretare l' Analisi in Numeri Romani, un tipo di notazione musicale in cui gli accordi sono rappresentati da numeri romani maiuscoli e minuscoli (I, ii, III, iv ecc.), apici, pedici e altri simboli di modifica. È usato per annotare e analizzare l'armonia di una composizione indipendentemente dalla sua tonalità di impianto (vedere Collegamenti esterni per maggiori dettagli).

    Nota: A differenza delle Sigle accordali standard e della notazione Nashville, che MuseScore formatta usando i propri algoritmi, l' ANR per formattare le sigle utilizza il font gratuito e open source Campania font. Questo consente a MuseScore di formattare le sigle in fase di digitazione, piuttosto che applicare la formattazione solo a fine digitazione. Inoltre, installando il font Campania nel sistema, questo potrà essere normalmente utilizzato anche in altri programmi, beneficiando così della medesima formattazione.

    Inserire l'ANR

    1. Selezionare una nota di partenza;
    2. Dal menù, selezionare AggiungiTestoAnalisi numeri romani. In alternativa, impostare in Preferenze una scorciatoia da tastiera per eseguire automaticamente gli stessi comandi;
    3. Inserire le sigle degli accordi in ANR come un testo normale, come segue;
      • Accordo maggiore: numerale romano maiuscolo
      • Accordo minore: numerale romano minuscolo
      • Accordo diminuito: o (carattere minuscolo)
      • Accordo semi-diminuito: 0 (zero)
      • Accordo aumentato: +
      • Inversioni di accordi: Inserire fino a 3 numeri a una cifra, prima la nota superiore
      • Accidenti: # (diesis), b (bemolle)
      • Per altri simboli, vedere le immagini sotto, "Esempi di ANR".
    4. Muovere il cursore in avanti o indietro per continuare a inserire o modificare i simboli di altri accordi;
    5. Quando una sigla in ANR è completato, uscire premendo Esc, o cliccando su una sezione vuota dello spartito.

    Proprio come con i simboli standard degli accordi, si può digitare la simbologia in numeri romani normalmente e MuseScore farà del suo meglio per riconoscere e formattare i simboli in modo appropriato. Le stesse scorciatoie usate per la navigazione quando si inseriscono i simboli standard degli accordi sono disponibili anche per l'Analisi in Numeri Romani (vedere Comandi da tastiera (sopra)).

    Esempi di ANR

    Digitare questo:

    Esempio di ANR, digitare questo

    Per ottenere questo:

    Esempio di ANR, per ottenre questo

    Riproduzione (a partire dalla versione 3.5)

    Vedere Riproduzione sonora: Simboli di accordo / Numerazione Nashville.

    Hai ancora una domanda senza risposta? Effettua l'accesso per prima cosa per porre la tua domanda.